Punto della situazione con l’attaccante e capocannoniere bianconero Davide Arras, classe 1998, che si proietta alla sfida di domenica contro il Badesse. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Dispiace per la sconfitta nell’ultimo turno contro il Follonica Gavorrano, eravamo reduci da undici risultati utili di fila ed è un peccato aver interrotto questo filotto. Negli ultimi tre mesi è cambiata la mentalità della squadra, adesso siamo a ridosso della zona play off e possiamo lottare per arrivare tra le prime cinque posizioni. Il gioco non è mai mancato, in passato, nonostante ottime prestazioni e tantissime occasioni da gol create, purtroppo ci mancava solamente il risultato. Adesso abbiamo più consapevolezza e maggiore sicurezza, riusciamo sia a costruire che a finalizzare, dobbiamo proseguire su questa strada e riscattare l’ultimo ko contro il Follonica Gavorrano, già a partire da domenica contro il Badesse. A livello personale sono contento di aver realizzato fino a questo momento undici reti, per me è un’annata molto importante e spero di continuare a poter aiutare la squadra anche in queste ultime partite con i miei gol. La Pianese è una grande realtà, abbiamo la fortuna di lavorare con tranquillità, serenità e tutto quello che c’è per poter fare bene. Inoltre abbiamo una gran bella struttura dove poterci allenare al meglio, una Società che non ci fa mancare mai niente, un Direttore, un mister e uno staff tecnico sempre presenti e disponibili nei nostri confronti. Piancastagnaio è una realtà molto importante, dove mi trovo veramente molto bene. Dei miei undici gol quello che ricordo con maggior felicità è quello che ho realizzato contro lo Scandicci, con un tiro al volo di prima intenzione. Nel corso di questa stagione sono cresciuto tantissimo, sono arrivato in estate alla Pianese, dopo una stagione positiva a Foligno, per ritrovare la giusta fiducia con i miei nuovi compagni, con la Società e il mister. Mi sono trovato subito a mio agio con la Pianese, siamo un grande gruppo dove siamo sia compagni di squadra che amici al di fuori del rettangolo di gioco: avere un gruppo coeso per fare bene è molto importante. Noi dobbiamo pensare partita dopo partita, in queste ultime dieci sfide cercheremo, come sempre, di fare del nostro meglio per ottenere il massimo, adesso sotto contro il Badesse. Il duello con Ubaldi per la vittoria di capocannoniere del girone? rispetto molto Ubaldi che è un grande giocatore, io darò il mio contributo alla Pianese per raggiungere il massimo, poi vedremo, a fine campionato si tireranno le somme”.

Si pregano tutti coloro che divulgheranno il seguente comunicato di citare la fonte uspianese.it