Il centrocampista bianconero Gabriele Carannante ha fatto il punto della situazione dopo il pareggio della Pianese contro il Gozzano e del prossimo impegno di domenica contro la Juventus U23. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Contro il Gozzano domenica è stata una partita difficile, perchè era una squadra del nostro stesso livello e per come si era messa, per noi è stato un punto fondamentale. L’importante è non perdere e cercare sempre di racimolare più punti possibili, soprattutto negli scontri diretti. Con tre impegni ravvicinati in una settimana la stanchezza si è fatta sentire, inoltre noi siamo una squadra che viaggia tanto. Mi trovo molto bene con la Pianese, sia con i compagni di squadra che con il mister, soprattutto per gli allenamenti che facciamo, che sono tutti con la palla: è ciò che preferisco, rispetto ai lavori a secco e altre cose. Sono un giocatore a totale disposizione dell’allenatore e della squadra, mi ritengo un centrocampista di interdizione anche per le caratteristiche dei campionati che ho affrontato al sud, dove si predilige maggiormente l’aggressività del gioco. Tra i calciatori a cui mi ispiro mi piacciono molto Pogba e Milinkovic Savic, ma sono giocatori di un altro livello. Domenica affronteremo la Juventus Under 23, una squadra abbastanza forte essendo il principale vivaio della Juventus: ha giocatori tecnicamente fortissimi, che comunque secondo me possono peccare un po’ di inesperienza, essendo una squadra Under 23. La Pianese ce la metterà tutta per fare bottino pieno. A livello personale spero di fare più partite possibili, magari con qualche gol per aiutare ovviamente la squadra”.

Sulla Web Tv della U.S. Pianese l’intervista completa: https://www.youtube.com/watch?v=9oP42GMqhbE