Le dichiarazioni al termine della sfida Lecco-Pianese di mister Marco Masi e Damiano Rinaldini.

Mister Marco Masi: “Abbiamo fatto una partita importante vincendo uno scontro diretto, in una gara ampiamente meritata, con il risultato che non è mai stato messo in discussione. La squadra è stata veramente brava, dobbiamo fissare questa vittoria nella nostra mente e capire che siamo riusciti a fare quello che sappiamo fare. I ragazzi sono stati splendidi sotto tutti i punti di vista, sono contento per tutti e anche per Rinaldini, perchè per un attaccante fare gol è importante e anche lui deve prendere più fiducia nella categoria. Noi abbiamo una rosa dove tutti i calciatori avranno il loro spazio, bisogna avere pazienza, lavorare e sapere soprattutto che affrontiamo un campionato difficile e impegnativo: bisogna prepararci ogni domenica a una battaglia. Anche Carannante ha fatto il suo dovere disputando una gara ordinata, come tutti i suoi compagni di squadra. Martedì ripartiamo, preparando la sfida di sabato contro la capolista Monza, bisogna pensare partita per partita. Venivamo da tre sfide non fortunatissime, perchè forse qualcosa in più meritavamo, di cui due le abbiamo perse per rigori, tra cui uno non c’era assolutamente, oggi abbiamo riavuto un rigore contro. Per noi quella contro il Monza sarà una partita molto difficile, forse impossibile, però partiamo sempre da zero a zero”.

Damiano Rinaldini: “Segnare le prime due reti tra i professionisti è una grande emozione per me, soprattutto se ci fanno conquistare una vittoria importante come quella ottenuta oggi contro il Lecco, in uno scontro diretto per la salvezza. Siamo stati molto bravi a tenere il risultato, guardiamo avanti fiduciosi. Nel primo gol mi ha dato una grande palla Simeoni tra la linea difensiva del Lecco, mi sono ritrovato solo davanti al portiere e sono riuscito a trovare l’angolo lontano, il secondo gol è arrivato da un’azione di contropiede, dove ho puntato il centrale loro, sono stato fortunato anche su una deviazione e la palla è entrata in rete: dedico queste due reti alla squadra. Sono stato bravo a farmi trovare preparato alla chiamata del mister, siamo tanti ragazzi e quest’anno c’è bisogno di tutti. Nelle partite precedenti, pur avendo fornito buone prestazioni, non eravamo stati fortunati e oggi abbiamo forse ritrovato quel piglio di giocare la palla soprattutto tra le linee, come siamo stati bravi anche nella scorsa stagione e all’inizio di questo campionato. Della storica annata della promozione, siamo rimasti in sette e sono arrivati tanti ragazzi nuovi, c’è bisogno di tempo e come stiamo facendo vedere ci siamo calati bene in questo torneo: siamo un gruppo sano, che si diverte e lavora bene”.

Sulla Web Tv della U.S. Pianese l’intervista completa: https://youtu.be/7pNOccrxfL4