PIANESE-COMO 1-4

PIANESE: Fontana, Seminara (79′ Montaperto), Dierna (72′ Bianchi), Simeoni, Catanese, Udoh, Benedetti Giacomo (79′ Scarlino), Momentè, Gagliardi, Figoli (56′ Ambrogio), Regoli (72′ Rinaldini). A disposizione: Sarini, Dragone, Cason, Vavassori, Carannante, Benedetti Luca, Romano. All. Masi Marco

COMO: Facchin, Toninelli, Bovolon, Peli (64′ Iovine), Ganz (91′ Sbarella), Gabrielloni, Crescenzi, Bellemo, Raggio Garibaldi, De Nuzzo (85′ Ferrazzo), Marano (63′ Celeghin). A disposizione: Zanotti, Solini, H’Maidat, Bolchini, Vocale, Soldi, Loreto. All. Banchini Marco

ARBITRO: Gabriele Scatena di Avezzano (Mirco Carpi Melchiorre-Fabio Catani)

MARCATORI: 14′ e 42′ Gabrielloni (C) 39′ Ganz (C) 49′ Momentè (P) 84′ Celeghin (C)

AMMONITI: De Nuzzo, Bellemo (C), Udoh, Simeoni, Rinaldini (P)

ESPULSIONE: espulso all’89’ Toninelli (C)

NOTE: 168 spettatori paganti, incasso 1950 Euro

Nella sedicesima giornata di campionato sconfitta interna per la Pianese contro il Como per 3-1. Al 6 minuto traversone di Udoh nel mezzo, con Toninelli che anticipa l’inserimento di Momentè. Al 9′ conclusione dal limite di Ganz respinta in tuffo da Fontana, poi al 12′ amiatini pericolosi su calcio di punizione con il tiro di Momentè respinto dalla barriera. Al 14′ ospiti in vantaggio con il colpo di testa di Gabrielloni, in posizione netta di fuorigioco. Reazione delle zebrette con una percussione di Udoh alla mezz’ora sventata all’ultimo istante dal tackle di Crescenzi, successivamente, al 37 minuto, cross nel mezzo di Giacomo Benedetti per il colpo di testa di Regoli che sfiora il palo. Al 39′ raddoppio dei lombardi con Ganz, anche in questa occasione in dubbia posizione irregolare. Al 42′ tris del Como ancora con Gabrielloni. In avvio di ripresa i bianconeri tentano di riaprire la partita con un tiro dal limite di Simeoni che colpisce il palo alla destra di Facchin, al 49′ gran gol di Momentè con un calcio di punizione dal limite che si insacca all’incrocio. La Pianese prende fiducia e sfiora la seconda marcatura con Catanese al 60′, poi in contropiede è bravo Fontana a respingere il tocco sottoporta di Ganz al 66 minuto. Gli amiatini non demordono con il tentativo di Simeoni al 71′ che non trova fortuna, poi al 74′ palo colpito dagli ospiti con Ganz. Nel finale arriva il quarto gol del Como con Celeghin.