Le dichiarazioni al termine della sfida Robur Siena-Pianese di mister Marco Masi e Francesco Gagliardi.

Mister Marco Masi: “Nel primo tempo siamo stati deficitari nelle letture sulla corsia di destra, che ci hanno creato dei problemi soprattutto nel primo gol del Siena. La partita l’abbiamo poi interpretata bene, anche se siamo stati poco lucidi e concreti negli ultimi venticinque metri, avevamo di fronte una squadra forte che ancora non aveva mai vinto in casa. Sono tre anni che lavoriamo su alcuni concetti e proseguiamo sulla nostra strada, consapevoli di giocare ogni partita a viso aperto. Nel giro di pochi giorni abbiamo affrontato due squadre costruite per stare in alto: il Monza è la vera favorita con una rosa di un’altra categoria, il Siena ha delle individualità importanti. Peccato nell’occasione che abbiamo avuto con la doppia traversa di Momentè, purtroppo sono episodi che in una partita ci stanno, domenica abbiamo subito il pareggio su una punizione nel finale. La Pianese è stata brava nella ripresa a cercare il pareggio in più occasioni, da domani penseremo alla sfida con l’Olbia di domenica”.

Francesco Gagliardi: “Da senese è stata una bella emozione vivere questo primo derby e affrontare la squadra della città in cui sono nato. È sempre bello venire a giocare a Siena per me, ho vissuto tanti anni da tifoso in curva, dove ho ancora tanti amici. Per noi è un campionato difficile, entriamo in campo ogni partita per dare e ottenere il massimo, il nostro obiettivo è quello di restare in questa categoria: sarà dura, ma ce la metteremo tutta. Nell’azione del primo gol del Siena, rivedendolo, potevamo fare meglio, chiudendo prima l’inserimento del loro giocatore. Siamo stati sfortunati sulla doppia traversa nel primo tempo, perché potevamo pareggiare e rimettere in sesto il risultato. Il salto dalla serie D alla Lega Pro è importante, ci stiamo abituando: quando incontri squadre come Monza, Siena, Arezzo trovi attaccanti che in serie D non ci sono”.

Sulla Web Tv della U.S. Pianese l’intervista completa: https://youtu.be/GmeNfeZh700